Biot.it Utilizza cookies tecnici e tecnologie simili.

Nel rispetto della direttiva 2009/136/CE ti informiamo che questo sito utilizza cookie propri tecnici e di terze parti per consentirti una migliore navigazione ed un corretto funzionamento delle pagine web. Se proseguo nella navigazione, cliccando su un qualunque elemento posto all’esterno di questo banner, acconsento all’installazione dei cookies. Per saperne di piu'

Approvo

COSA SONO E A COSA SERVONO I COOKIES?

I cookies sono stringhe di testo di piccole dimensioni conservate nel tuo computer quando si visitano determinate pagine su internet. Se non vuoi accettare i cookies, potrai comunque navigare sul sito e usarlo per finalità di ricerca. Nella maggior parte dei browser, i cookies sono abilitati.

I cookies che utilizziamo non conserviamo informazioni personali ma solo informazioni criptate per migliorare la tua permanenza sul sito.

Possono essere anche di terze parti (quando vengono impostati da un sito diverso dal quello che stai visitando).


Cookies tecnici (strettamente necessari)
Questi cookie sono essenziali per consentirti di navigare nel sito e utilizzare tutte le funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornirti alcuni servizi.

Cookies funzionali
Permettono di "ricordare" le scelte che hai effettuato e personalizzare i contenuti del sito al fine di migliorare il servizio a te reso.

Cookies di terze parti: Facebook
Facebook utilizza cookie per offrire all'utente funzionalità di condivisione e di "like" sulla propria bacheca. Per maggiori informazioni, consultare la pagina https://www.facebook.com/about/privacy  

 

COME DISATTIVARLI

La maggior parte dei browser accetta i cookies automaticamente. Si consiglia di non disabilitare questafunzione, dal momento che ciò potrebbe impedire di muoversi liberamente da una pagina all'altra e di fruire di tutte le peculiarità del sito. Puoi comunque decidere di non consentire l'impostazione dei cookies sul tuo computer; per farlo accedi alle "Preferenze" del tuo browser.

È possibile modificare il browser per disattivare i cookies tramite una procedura molto semplice. Attenzione: disattivando i cookies sia nome utente che password non saranno più memorizzati sul box di login del sito.

Firefox:

  • Apri Firefox
  • Premi il pulsante "Alt" sulla tastiera
  • Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona "Strumenti" e successivamente "Opzioni"
  • Seleziona quindi la scheda "Privacy"
  • Vai su "Impostazioni Cronologia": e successivamente su "Utilizza impostazioni personalizzate". Deseleziona "Accetta i cookie dai siti" e salva le preferenze.

Internet Explorer:

  • Apri Internet Explorer
  • Clicca sul pulsante "Strumenti" e quindi su "Opzioni Internet"
  • Seleziona la scheda "Privacy" e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l'alto per bloccare tutti i cookies o verso il basso per consentirli tutti)
  • Quindi clicca su OK

Google Chrome:

  • Apri Google Chrome
  • Clicca sull'icona "Strumenti"
  • Seleziona "Impostazioni" e successivamente "Impostazioni avanzate"
  • Seleziona "Impostazioni dei contenuti" sotto la voce "Privacy"
  • Nella scheda "Cookies" è possibile deselezionare i cookies e salvare le preferenze

Safari:

  • Apri Safari
  • Scegli "Preferenze" nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello "Sicurezza" nella finestra di dialogo che segue
  • Nella sezione "Accetta cookie" è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookies dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto (contrassegnato da un punto interrogativo)
  • Per maggiori informazioni sui cookies che vengono memorizzati sul vostro computer, clicca su "Mostra cookie"

News ed Eventi

Cimatica: musica in movimento

 Con il termine Cimatica si indica quella teoria che attribuisce alle onde sonore un effetto morfogenetico, ovvero la capacità di sviluppare una forma o una struttura.
Il termine Cimatica deriva dal greco Kyma, ovvero onda, ed indica oggi lo studio che si occupa di come le vibrazioni di un'onda sonora riescano a generare delle forme visibili, grazie alla modificazione della materia, la cui forma varia al variare della frequenza emessa: una perfetta corrispondenza tra suono e forma. 
Nel 1787, il musicista e fisico tedesco Ernst Chladni pubblicò la sua opera più famosa Entdeckungen ùber die Theories del Klanges, ovvero Scoperte sulla teoria dei suoni, in cui fu possibile rendere visibile quello che le onde sonore generavano. Egli fu il primo a descrivere le forme prodotte dal moto di vibrazione applicato ad una membrana sollecitata da un archetto di violino.

E' tutta italiana la prima retina artificiale biocompatibile ed interamente organica

Il team multidisciplinare di Scienziati italiani che ha realizzato lo Studio proviene dal Centro di Neuroscienze e Tecnologie Sinaptiche di Genova, dall'IIT e dal Centro di Nanoscienze e Tecnologie di Milano, ed è stato affiancato anche dal Dipartimento di Oftalmologia dell'Ospedale Sacro Cuore Don Calabria di Negrar, in provincia di Verona, dall'Innovjub-SSI di Milano e dall'Università dell'Aquila. Il progetto ha beneficiato di un finanziamento da parte della Fondazione Telethon, dal Ministero della Salute e da altre fondazioni private.

BIOTECNOLOGIE: IL PRIMO ROBOT FISIOTERAPISTA È ITALIANO

Pietro ha 72 anni e circa un mese fa è stato colpito da ictus; dopo il malore, è stato portato al Centro di Medicina fisica e riabilitazione dell'ospedale universitario Campus Bio-Medico di Roma dove ha accettato di fare la cavia per testare il nuovo robot fisioterapista, sviluppato  da dei bioingegneri del Campus che hanno ideato uno spin-off, la Ican Robotics, e brevettato la strumentazione che ha ricevuto il marchio CE medicale dal Ministero della Salute ed è stato già acquisito da un centro di neuroriabilitazione parigino.

FISICA QUANTISTICA: NUOVA RIVOLUZIONE TECNOLOGICA IN CAMPO MEDICO

Fisica quantistica: come cambierà il mondo la rivoluzione tecnologica a cui ci stiamo avvicinando

Le tecnologie quantistiche hanno dimostrato di avere un grandissimo potenziale applicabile a diversi settori e proprio per questa ragione, nel futuro, sarà possibile fare tantissime cose ora poco pensabili: dall'invio di moli di dati in una quantità un miliardo di oltre superiore rispetto ad oggi, mediante strumentazioni di trasmissione sicure e veloci che non possono essere intercettate da hacker o copiati in nessun modo da estranei.

SCOPRIRE DOVE CRESCE UN TUMORE CON UN SEMPLICE PRELIEVO DEL SANGUE

Grazie ad un semplice prelievo del sangue è possibile rilevare non solo la presenza del tumore ma anche in quale parte del nostro corpo esso si trova; si tratta di un esame elaborato dalla University of California di San Diego, negli USA e si differenzia dalle altre biopsie liquide poiché non solo riesce a registrare le tracce di DNA rilasciate dalle cellule tumorali nel sangue di pazienti malati di cancro bensì è in grado di identificare con precisione dove risiede il tumore.

BASTA UN PRELIEVO DEL SANGUE PER DIAGNOSTICARE IL TUMORE ALLA PROSTATA

In futuro non ci sarà più bisogno di bisturi e biopsie per individuare i tumori: basterà un semplice prelievo del sangue; si tratta della promessa della biopsia liquida che potrà rilevare le tracce depositate nel sangue dai tumori, analizzarle e studiarle così da diagnosticare la presenza della patologia e valutare l'efficacia delle terapie a cui il paziente si sottopone per curarsi.

CON UN TEST DI 10 MINUTI SI SCONFIGGE IL CANCRO ALL'INTESTINO

Un esame di 10 minuti permette un abbassamento del 35% delle possibilità di morire di cancro all'intestino nei 12 anni che seguono il test; a rivelarlo, uno studio pubblicato sul British Medical Journal e che mette a confronto i monitoraggi di alcuni pazienti che si sono sottoposti alla sigmoidoscopia flessibile sia in Italia che in altri due paesi esteri.

MASTER INTERDISCIPLINARIETA' E MANAGEMENT IN ODONTOIATRIA E MEDICINA - DOCENZA ING. GADDUCCI

Dalla metà del secolo passato in poi, la Medicina ha conosciuto una vera e propria evoluzione che ha permesso una crescita esponenziale del suo bagaglio di conoscenze. Ricerca attenta e raffinata, innovazione tecnologica e maggiori conoscenze hanno permesso di ottenere competenze e nozioni un tempo non immaginabili, ampliando sì i propri orizzonti ma creando una distanza che potremmo definire abissale tra le varie branche specialistiche. Tutto ciò ha portato alla perdita della visione olistica dell'essere umano, della sua individualità e del suo essere un sistema vivente che interagisce costantemente con la realtà e l'ambiente che lo circonda.

FLASH DI LUCE PER CURARE L'ALZHEIMER

Rallentare il progredire dell'Alzheimer attraverso un flash luminoso, è quello che hanno dimostrato i ricercatori del Mit e del Georgia Institute of Technology grazie ad uno studio pubblicato su una delle riviste più importanti del settore, Nature; nella ricerca, gli studiosi hanno pubblicato i risultati di un test effettuato sugli animali, dei roditori nello specifico, che consisteva nell'esporre questi ultimi a dei flash luminosi intermittenti, muovendosi su differenti frequenze

ROBOTICA: GRAZIE AD UN GUANTO HI-TECH 6 QUADRIPLEGICI MANGIANO DA SOLI

Sei quadriplegici sono riusciti a compiere azioni fino ad ora impensabili, come impugnare forchetta e coltello, bere dal bicchiere, prendere un foglio o una carta di credito; tutto ciò grazie ad un pool di ricercatori della Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa e dell'Università Tubinga in Germania che hanno creato un'interfaccia robotica composta da una cuffietta e da un esoscheletro di una mano. I risultati del loro studio e le indicazioni su come è possibile utilizzare il nuovo sistema sono stati pubblicati su una delle più rinomate riviste del settore, Science Robotics.

Prossima Edizione MEDCAM Febbraio 2018

MEDCAM, Congresso Internazionale delle Medicine non Convenzionali e Scienze Olistiche, è un progetto che ha lo scopo di creare un trait d'union tra tutte le principali discipline delle Medicine non Convenzionali, la Fisica Moderna e Quantistica, le Neuroscienze e la Biologia, promuovendo in un'unica sede la formazione, la pratica medica terapeutica e l'approfondimento scientifico.

Disclaimer

L'accesso alla visualizzazione dei prodotti e al materiale informativo è riservato agli operatori del settore in ottemperanza alla legislazione vigente.Ex D. lgs 46/1997.

Pertanto Bio-t S.r.l. autorizza i soli professionisti a procedere con la navigazione.

Contatti

Bio-t Tecnologie per la Vita S.r.l.  

Via A. Baldovinetti n.81
00142 Roma
Tel. +39 06.83086609 - 06.64522661
Fax. +39 06 83391913 - Mob. +39 3278566369 
email: info@biot.it - ingegneria@biot.it
web: www.enerpulse.it - www.medcam.it

Certificazioni

                
Registrati presso il Repertorio dei dispositivi medici del Ministero della Salute