Biot.it Utilizza cookies tecnici e tecnologie simili.

Nel rispetto della direttiva 2009/136/CE ti informiamo che questo sito utilizza cookie propri tecnici e di terze parti per consentirti una migliore navigazione ed un corretto funzionamento delle pagine web. Se proseguo nella navigazione, cliccando su un qualunque elemento posto all’esterno di questo banner, acconsento all’installazione dei cookies. Per saperne di piu'

Approvo

COSA SONO E A COSA SERVONO I COOKIES?

I cookies sono stringhe di testo di piccole dimensioni conservate nel tuo computer quando si visitano determinate pagine su internet. Se non vuoi accettare i cookies, potrai comunque navigare sul sito e usarlo per finalità di ricerca. Nella maggior parte dei browser, i cookies sono abilitati.

I cookies che utilizziamo non conserviamo informazioni personali ma solo informazioni criptate per migliorare la tua permanenza sul sito.

Possono essere anche di terze parti (quando vengono impostati da un sito diverso dal quello che stai visitando).


Cookies tecnici (strettamente necessari)
Questi cookie sono essenziali per consentirti di navigare nel sito e utilizzare tutte le funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornirti alcuni servizi.

Cookies funzionali
Permettono di "ricordare" le scelte che hai effettuato e personalizzare i contenuti del sito al fine di migliorare il servizio a te reso.

Cookies di terze parti: Facebook
Facebook utilizza cookie per offrire all'utente funzionalità di condivisione e di "like" sulla propria bacheca. Per maggiori informazioni, consultare la pagina https://www.facebook.com/about/privacy  

 

COME DISATTIVARLI

La maggior parte dei browser accetta i cookies automaticamente. Si consiglia di non disabilitare questafunzione, dal momento che ciò potrebbe impedire di muoversi liberamente da una pagina all'altra e di fruire di tutte le peculiarità del sito. Puoi comunque decidere di non consentire l'impostazione dei cookies sul tuo computer; per farlo accedi alle "Preferenze" del tuo browser.

È possibile modificare il browser per disattivare i cookies tramite una procedura molto semplice. Attenzione: disattivando i cookies sia nome utente che password non saranno più memorizzati sul box di login del sito.

Firefox:

  • Apri Firefox
  • Premi il pulsante "Alt" sulla tastiera
  • Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona "Strumenti" e successivamente "Opzioni"
  • Seleziona quindi la scheda "Privacy"
  • Vai su "Impostazioni Cronologia": e successivamente su "Utilizza impostazioni personalizzate". Deseleziona "Accetta i cookie dai siti" e salva le preferenze.

Internet Explorer:

  • Apri Internet Explorer
  • Clicca sul pulsante "Strumenti" e quindi su "Opzioni Internet"
  • Seleziona la scheda "Privacy" e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l'alto per bloccare tutti i cookies o verso il basso per consentirli tutti)
  • Quindi clicca su OK

Google Chrome:

  • Apri Google Chrome
  • Clicca sull'icona "Strumenti"
  • Seleziona "Impostazioni" e successivamente "Impostazioni avanzate"
  • Seleziona "Impostazioni dei contenuti" sotto la voce "Privacy"
  • Nella scheda "Cookies" è possibile deselezionare i cookies e salvare le preferenze

Safari:

  • Apri Safari
  • Scegli "Preferenze" nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello "Sicurezza" nella finestra di dialogo che segue
  • Nella sezione "Accetta cookie" è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookies dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto (contrassegnato da un punto interrogativo)
  • Per maggiori informazioni sui cookies che vengono memorizzati sul vostro computer, clicca su "Mostra cookie"

Agricoltura

In un mondo che presta sempre più attenzione al concetto di mangiare sano, termini come agricoltura biologica e agricoltura biodinamica sono ormai all'ordine del giorno.

Con agricoltura biologica si intende una modalità di coltivazione e di allevamento, definita a livello legislativo da normative comunitarie e nazionali, che ammette solo l'impiego di sostanze presenti in natura, senza utilizzo di sostanze di sintesi chimica come concimi, diserbanti, insetticidi. E' quindi un modello di produzione che evita lo sfruttamento estremo delle risorse naturali, in particolare del suolo, dell'acqua e dell'aria, utilizzando invece tali risorse all'interno di un modello di sviluppo sostenibile che possa durare nel tempo. 

 

 L' agricoltura biodinamica invece nacque formalmente nel 1924, a seguito di un meeting organizzato da agricoltori tedeschi i quali invitarono il filosofo e ricercatore Rudolf Steiner, fondatore dell'Antroposofia, a divulgare le prime sperimentazioni con le quali veniva cercata una risposta ai problemi emergenti dall'agricoltura chimica allora incipiente.
Emersero in quell'occasione nuovi punti di vista attraverso cui guardare ai fenomeni della Natura e, in particolare, a quelli relativi all'attività produttiva umana e al limite di metodiche agrarie fondate soltanto sull'applicazione di schemi di natura fisico-chimica. Furono dunque gettate le basi per una concezione più "olistica" dell'azienda agricola., con lo sviluppo di un concetto di azienda in relazione con l'ambiente circostante, con la Terra intera e infine con il cosmo dei pianeti e costellazioni. Una pianta è un organismo vivente così come il sistema humus-terreno, il compost, l'animale, l'azienda agricola, il pianeta, il sistema planetario. L'agricoltura biodinamica rappresenta quindi un percorso che, anche attraverso raffinate metodiche e tecniche, a misura dei singoli casi, porta l'agricoltore ad essere creatore di un organismo aziendale denso di vita e diffusore di prodotti sani e di vitalità.

Gli scopi da ricercare in biodinamica sono sostanzialmente la fertilità della terra, la qualità, la rigenerazione delle sementi, l'alimentazione sana, la creazione di un vero e proprio "Organismo Agricolo".

 

Inergetix e agricoltura

E' proprio in un contesto come quello dell'agricoltura biodinamica che si inserisce il dispositivo Inergetix CoRe System. Il sistema, infatti, oltre alla capacità di indagine su persone e animali, offre la possibilità di lavorare su piante e terreni coltivati, sia in fase "diagnostica" che di trattamento.

Considerando l'azienda agricola come un unico ente dinamico, il sistema può trarre informazioni su problematiche altrimenti difficilmente individuabili, in modo da poter porre i relativi rimedi sia in forma canonica, sia tramite il dispositivo stesso con trattamento trasformazionale che conduca ad esempio ad un aumento della vitalità delle piante, o all'allontanamento di parassiti e insetti indesiderati.

Brevi testimonianze su quali siano le potenzialità del dispositivo in campo agronomo evincono da questi estratti di un intervento del dott. Luca Venturi, medico specializzato in odontoiatria e medicina olistica, durante l'edizione 2011 del congresso MedCam, ad Assisi. Tra le altre cose, il dott. Venturi parla di come Inergetix abbia aiutato la sua azienda biodinamica sotto diversi punti di vista, contribuendo all'eliminazione totale di agenti di trattamento chimico.

 

Dott. Luca Venturi Medcam 2011 - 1° video

Dott. Luca Venturi Medcam 2011 - 2° video

Papimi e agricoltura

Il principio di azione dei particolari campi elettromagnetici pulsati generati ed emessi dal dispositivo Papimi sono validi sia che si tratti di cellula animale, sia vegetale. A tal proposito, diversi studi sono stati effettuati presso l'Università Agraria di Atene per valutare gli effetti di trattamenti applicati a diverse tipologie di colture.

Nel primo studio è stata investigata l'efficacia di tali campi magnetici sulla crescita di piante di origano1

 Sono state coinvolte due tipologie di talee e l'esperimento è stato ripetuto durante due stagioni, primavera ed autunno. I risultati ottenuti hanno mostrato chiaramente come il trattamento sia stato in grado di stimolare lo sviluppo delle radici similarmente o, addirittura, in alcuni casi in modo migliore rispetto all'utilizzo di ormoni.

Per lo studio2 successivo sono stati coinvolte due varietà di semi di mais (Calaria e Tasty sweet) trattati in due differenti condizioni: coltivazione in ambiente interno (a condizioni controllate) ed esterno. In entrambi gli esperimenti i semi sono stati suddivisi in quattro gruppi, ognuno dei quali è stato sottoposto  rispettivamente a 0 (gruppo di controllo), 15, 30 e 45 minuti di trattamento con il Papimi. Alla fine dei diversi trattamenti sono stati indagati alcuni parametri quali la percentuale di germinazione ed il contenuto di clorofilla, entrambi sensibilmente migliorati nei trattamenti di 30 e 45 minuti.

  

 Effetti dei campi magnetici pulsati sulla percentuale di germinazione nelle due varietà di mais nel caso di coltivazione in ambiente interno ed esterno


Un altro studio(3) pubblicato nel 2013, sviluppato come i precedenti presso l'Università Agraria di Atene, ha valutato l'effetto dei campi emessi con il dispositivo Papimi direttamente su semi di cotone, trattati prima della semina. Anche in questo caso è stato previsto un gruppo di controllo, non esposto ad alcun trattamento, ed altri due gruppi sottoposti rispettivamente a 15 e 30 minuti di esposizione. I campi emessi con il Papimi hanno consentito di migliorare diversi valori fisiologici quali il tasso di traspirazione, di fotosintesi e la conduttanza stomatica.  

 

Bibliografia

(1)  Pulsed electromagnetic fields effect in oregano rooting and vegetative propagation: a potential new organic method, Dimitrios Bilalis et al, 2011

(2)  Pulsed electromagnetic field: an organic compatible method to promote plant growth and yield in two corn types, Dimitrios Bilalis et al, 2012

(3)Magnetic field pre-sowing treatment as an organic friendly technique to promote plant growth and chemical elements accumulation in early stages of cotton, Dimitrios J. 2013



Prossima Edizione MEDCAM Febbraio 2018

MEDCAM, Congresso Internazionale delle Medicine non Convenzionali e Scienze Olistiche, è un progetto che ha lo scopo di creare un trait d'union tra tutte le principali discipline delle Medicine non Convenzionali, la Fisica Moderna e Quantistica, le Neuroscienze e la Biologia, promuovendo in un'unica sede la formazione, la pratica medica terapeutica e l'approfondimento scientifico.

Disclaimer

L'accesso alla visualizzazione dei prodotti e al materiale informativo è riservato agli operatori del settore in ottemperanza alla legislazione vigente.Ex D. lgs 46/1997.

Pertanto Bio-t S.r.l. autorizza i soli professionisti a procedere con la navigazione.

Contatti

Bio-t Tecnologie per la Vita S.r.l.  

Via A. Baldovinetti n.81
00142 Roma
Tel. +39 06.83086609 - 06.64522661
Fax. +39 06 83391913 - Mob. +39 3278566369 
email: info@biot.it - ingegneria@biot.it
web: www.enerpulse.it - www.medcam.it

Certificazioni

                
Registrati presso il Repertorio dei dispositivi medici del Ministero della Salute